menu

Partire per la Gran Bretagna: cosa cambia dopo la Brexit

Il 31 gennaio 2020 la Gran Bretagna ha sancito la sua uscita dall’Unione Europea, ma le nuove regole per chi parte per e dal Regno Unito entreranno in vigore dal 2021, al termine del periodo di transizione. 

Cosa cambierà, nel concreto? Quali documenti serviranno per entrare e uscire dal paese? 

 

A Londra col passaporto (tranne in alcuni casi)

 

I cambiamenti per chi viaggia da e per il Regno Unito andranno a regime gradualmente, ma è meglio organizzarsi per tempo.

Chi proviene da un paese UE potrà entrare in UK con la carta d’identità solo fino al 30 settembre 2021: dal 1° ottobre, invece, per varcare il confine britannico sarà necessario un passaporto in corso di validità. 

 

Le carte d’identità UE continueranno ad essere accettate solo per alcune categorie tutelate dall’accordo di recesso, ovvero:

– lavoratori trasfrontalieri

– cittadini comunitari che abbiano presentato la carta d’identità come documento di riconoscimento per la pratica di “settled” o “pre-settled status”.

 

Per info aggiornate, visita:

 

– Il sito ufficiale del Governo inglese

Visitbritain.com

Ambasciata italiana a Londra