menu

Bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo? Ecco i tuoi diritti

In caso di bagaglio smarrito, danneggiato o consegnato in ritardo, i viaggiatori sono tutelati per legge: sapevi che puoi chiedere un risarcimento alla compagnia aerea? 

Limiti e modalità dei rimborsi sono sancite dal Regolamento (CE) n. 889/02 e dalla Convenzione di Montreal

Facciamo una breve panoramica.


Ritardi nel trasporto del bagaglio

Se la consegna della valigia avviene in ritardo, al tuo arrivo puoi acquistare una serie di prodotti di prima necessità come biancheria intima, spazzolino e dentifricio, e farti rimborsare la spesa sostenuta per un massimo di 1.131 DSP (circa 1300 euro). 

Ricorda di conservare le ricevute o gli scontrini che documentano l’acquisto.


Bagaglio smarrito o danneggiato 

Per il bagaglio smarrito, danneggiato o distrutto, la legge prevede lo stesso tipo di risarcimento (massimo 1.131 DSP / circa 1300 euro). Puoi innalzare questo limite al momento del check-in, effettuando una dichiarazione di maggior valore del bagaglio (excess value declaration) e pagando un sovrapprezzo.

Non sei tenuto a dimostrare il comportamento colposo della compagnia aerea, che sarà comunque ritenuta responsabile. L’unica eccezione riguarda i bagagli non registrati: in questo caso la responsabilità della compagnia è esclusa, a meno che tu  non riesca a provarne la colpa.

 

Come fare reclamo per il bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo

Per chiedere un risarcimento, dovrai quantificare il danno subito in maniera oggettiva:

> per provare che la valigia non si può riparare, dovrai presentare una dichiarazione rilasciata da un venditore competente;

> se la riparazione è possibile, potrai presentare un preventivo con il dettaglio dei costi da sostenere;

> se il bagaglio è stato definitivamente smarrito, dovrai compilare una lista del contenuto, indicando il valore di ogni singolo oggetto.


La maggior parte delle compagnie aeree richiede una segnalazione immediata presso lo Sportello Reclami in aeroporto e la compilazione del modulo PIR (Property Irregularity Report).

Il PIR non sostituisce il reclamo, che dovrà comunque essere inviato alla compagnia aerea entro i termini che seguono:

– reclamo per bagaglio danneggiato entro 7 giorni*

– reclamo per bagaglio consegnato in ritardo entro 21 giorni*

* il termine decorre dalla data in cui il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero. 

 

Anche se non è obbligatorio, ti consigliamo di inviare il reclamo tramite raccomandata con avviso di ricevimento: in questo modo avrai la certezza che il reclamo è giunto a destinazione e potrai dimostrare, qualora necessario, che i termini sono stati rispettati.

Ti interessa il tema dei diritti dei viaggiatori?

 

Leggi gli altri articoli della rubrica #IOVIAGGIOGIUSTO:

> Cancellazione hotel: regole su rimborsi e penali

> Rimborso per viaggio annullato: ecco quando ti spetta

> Liquidi nel bagaglio a mano: quali sono le regole?

> Spese mediche estero: come funzionano e come farsele rimborsare

> Noleggio auto: cosa controllare per viaggiare tranquilli